Letture

Quando Sepulveda festeggiò il suo compleanno con la sciarpa del Genoa

di Massimo Prati

Lo scrittore genovese e genoano Massimo Prati ha estrapolato un passo del suo “I Racconti del Grifo. Quando parlare di Genova è come parlare di Genova“, scritto nel 2017. Nel frammento Prati ricorda un curioso aneddoto che lega Luis Sepulveda, scomparso oggi a causa del coronavirus, e il Genoa. Buona lettura.

«Il Genoa, Genova, Montevideo, Buenos Aires, l’America Latina. È un rapporto oramai secolare, che ha lasciato traccia di sé anche nella letteratura sudamericana. Non solo in quel Splendori e Miserie del Gioco del Calcio appena citato (e dove, naturalmente, Abbadie rientrava nella categoria degli splendori), ma anche in Fútbol, la raccolta di racconti del giornalista sportivo e scrittore argentino Osvaldo Soriano, in cui un agguerrito anarchico genovese guidava la squadra nazionale italiana in un fantomatico e surreale campionato del mondo, giocato nella Patagonia argentina del 1942.
È un grande feeling, quello tra il Grifo e gli scrittori sudamericani: ricordo ancora lo scrittore cileno Luis Sepulveda festeggiare, una dozzina o una quindicina anni fa, il proprio compleanno con la sciarpa del Genoa al collo (e per di più al teatro Gustavo Modena di Sampierdarena)».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *